Morire a Benares

Gora Devi a Benares

Kalavati

2/23/20241 min leggere

Babaji si avvia al bagno nel Gange
Babaji si avvia al bagno nel Gange

Qui la morte è accettata e contemplata per le strade davanti a tutti e non come da noi nascosta e occultata dietro bare nere, rifiutata. Qui la morte è parte della vita e del ciclo delle rinascite. Molti sadhu vengono a meditare la sera proprio dove bruciano i corpi, per osservare la caducità e l’impermanenza; alcuni si cospargono con la cenere delle pire. Molti pellegrini arrivano a Benares da ogni parte dell’India per morirvi, perché secondo la tradizione, chi muore qui ottiene la liberazione; si accasciano malati nelle piccole stradine che portano al Gange, l’odore dei morti che bruciano si mescola con quello della legna, degli incensi, delle spezie. La gente si bagna senza preoccuparsi di tutto ciò che galleggia sull’acqua, dalla legna bruciacchiata ai resti di animali.

Diario Indiano, Babaji Il Cielo in Terra, 12 anni con Babaji a Hairakhan, di Gora Devi Valeria Bonazzola libro ed ebook J. Amba Edizioni https://www.j-ambaedizioni.com/diario-indiano

versione cartacea e vari formati https://www.amazon.it/dp/8886340591

#Guru #yoga #babaji #hairakhan #mantra #karmayoga #goradevi #meditazione